Gae Aulenti, Nanda Vigo, Nanni Strada – 3 vite per il progetto

gae aulenti nanda vigo nanni strada
gae aulenti nanda vigo nanni strada

La mostra/convegno Gae Aulenti, Nanda Vigo, Nanni Strada – 3 vite per il progetto si può considerare la diretta prosecuzione delle due precedenti mostre dedicate ad Enzo Mari “Questo non è uno scolapasta” (2006) e ad Ettore Sottsass “Vorrei sapere perché” (2008).
Era importante per noi proseguire nella stessa direzione e questa nuova prova ci permette di continuare con coerenza il percorso iniziato sulla riflessione e descrizione del concetto di progetto.

Punto di forza di questo convegno è la possibilità di coinvolgere tre grandissime figure femminili, simboli, nei loro rispettivi campi, della continua ricerca verso altissimi standard espressivi: l’architetto-designer Gae Aulenti, l’architetto-artista Nanda Vigo e la progettista-stilista Nanni Strada. Il convegno fornisce l’occasione di leggere, attraverso l’incontro/confronto tra le diverse personalità femminili e le loro rispettive produzioni, gli ultimi cinquant’anni della progettualità italiana. Le tre protagoniste sono affiancate da studiosi e professionisti del mondo del progetto con i quali discutere il loro lavoro da diverse prospettive storiche e campi disciplinari.

A compendio dell’evento è organizzata una mostra fotografica presso gli spazi della Biblioteca Statale di Trieste, dal 7 al 21 novembre, che, attraverso immagini tratte dal loro archivio, possa dare una visione delle tre protagoniste su due binari, progettuale e personale.
Le tre giornate prevedono altrettanti eventi collaterali serali, ospitati in diversi luoghi della città, durante i quali sarà possibile incontrare le protagoniste.

Tra i vari appuntamenti previsti si segnala la doppia tappa nel Parco di San Giovanni:

Venerdì 6 novembre
Spazio Villas (via de Pastrovich 5 | d6/d7)
Parco di San Giovanni – Trieste
ore 18:30

Apertura del convegno a cura di:
Marco Minuz, Beatrice Mascellani e Alessio Bozzer
Incontro con Nanni Strada e proiezione del video
Il manto e la pelle, di Nanni Strada e Clino Castelli
Interviene il regista Giampaolo Penco
Alessio Curto presenta Juliet Design Magazine n. 3

Sabato 21 novembre
Spazio Villas (via de Pastrovich 5 | d6/d7)
Parco di San Giovanni – Trieste
ore 10:00

Lezione di Gae Aulenti: La trama e l’ordito
Intervengono:
Giovanni Fraziano, docente alla FdA di Trieste
Gae Aulenti e l’architettura del dopoguerra
Francesca Balena Arista, architetto e curatore
Gae Aulenti e Poltronova
Fiorella Bulegato, docente allo IUAV di Venezia
Allestire spazi continui

Scarica il programma completo… (formato.pdf | 132 kB)

Annunci

One Comment

Add yours →

  1. Associazione Culturale TERREDARTE

    L’Associazione Culturale Terredarte è stata fondata nell’ottobre 2004 da un gruppo di giovani professionisti con l’intento di attivare nella città di Trieste una serie di attività finalizzate al confronto e alla discussione con le nuove istanze artistiche poste dal dibattito contemporaneo.
    L’obiettivo primario è di elaborare una serie d’iniziative culturali legate alla diffusione di materie quali l’arte applicata, il progetto e l’architettura; materie che sempre più trovano spazio all’interno di musei ed eventi culturali e che il pubblico approccia con curiosità ed interesse.
    Altro obiettivo è rendere Trieste ed il Friuli Venezia Giulia protagonisti attivi della scena culturale nazionale ed internazionale, proprio in virtù delle potenzialità geografiche, economiche e sociali della città e della regione.
    Lo scopo non è solo l’inseguimento di traguardi numerici, ma soprattutto la soddisfazione del visitatore, unico tramite per creare un rapporto di fedeltà destinato a prolungarsi nel tempo.
    In tale direzione si è articolato un progetto culturale inauguratosi con una conferenza pubblica nel dicembre 2004 con la presenza di Enzo Mari e culminato con l’inaugurazione della mostra “Questo non è uno scolapasta. Una mostra su Enzo Mari” tenutasi dal 12 aprile al 21 maggio 2006 presso la Sala Leonardo di Palazzo Gopcevic. Il grande riscontro da parte del pubblico associato al generale apprezzamento dell’iniziativa e all’interesse mediatico suscitato determinano la volontà di proseguire con grande determinazione nella continuazione di questo percorso culturale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: