La Trieste che vogliamo costruire | mercoledì 9 dicembre 2009

l'italia eco-solidale
l'italia eco-solidale

Altreconomia Edizioni in collaborazione con Radio Fragola e Casa delle Culture vi invita alla presentazione del libro:
L’Italia eco-solidale
Guida all’alternativa in 10 città

Incontro radiofonico aperto al pubblico

Mercoledì 9 dicembre 2009, ore 20,30
Casa delle Culture – Via Orlandini 38, Trieste

Intervengono:
Silvia Leone, curatrice del libro e responsabile della rubrica di turismo responsabile sul mensile Altreconomia
Agnese Ermacora, autrice della mappa di Trieste

Modera l’incontro:
Massimo Cirri, Caterpillar – Radio 2

Il 9 dicembre Radio Fragola, la Casa delle Culture e Altreconomia uniscono le loro forze per organizzare un momento di conoscenza e confronto sulle realtà culturali, associative, cooperativistiche e interculturali attive nel territorio di Trieste. Con l’obiettivo di promuovere tutti i soggetti che partecipano in maniera attiva e propositiva alla crescita e alla trasformazione di una città sempre più multietnica, solidale e attenta all’altro.

“Da buona terra di confine e porto di mare, ospita comunità storiche come quelle serba, greca, croata ma anche immigrati senegalesi, albanesi, libanesi… fino ad arrivare alle piccole rappresentanze portoghesi e argentine. Questa convivenza multietnica ha portato (le prime pietre risalgono al primo millennio) alla costruzione del tempio serbo-ortodosso, della Chiesa evangelica luterana, della basilica della Comunità valdese e della Sinagoga, della chiesa di rito armeno, di una grande basilica greco-ortodossa. Negli ultimi anni sono stati istituiti importanti centri di aggregazione, locali alternativi , associazioni e cooperative sociali votate alla valorizzazione delle diversità…”

Inizia così l’introduzione alla mappa dedicata a Trieste contenuta nel libro “L’Italia eco-solidale. Guida all’alternativa in 10 città” – Altreconomia Edizioni, che presenteremo in anteprima durante la serata insieme alla redazione di Altreconomia: botteghe del commercio equo, negozi e ristoranti biologici, cooperative sociali, sportelli di Banca Etica, teatri indipendenti, luoghi di cultura alternativa, realtà che promuovono partecipazione dei cittadini e integrazione.
Proprio da qui partiremo per parlare della “Trieste che vogliamo costruire” sotto la guida del moderatore-stimolatore Massimo Cirri (Caterpillar-Radio Due), in una tavola rotonda radiofonica (in diretta sulle frequenze di Radio Fragola: 104.5 -104.8, streaming http://www.radiofragola.com) che coinvolgerà tutte le realtà citate nella guida di Altreconomia (Casa delle culture, Arci Trieste, Knulp, circolo artistico sloveno Kons…), quelle nate di più di recente come l’Associazione Jambo Gabri e l’Associazione Etnoblog, alcune delle personalità del panorama giornalistico-culturale cittadino e tutti i cittadini che avranno piacere di confrontarsi, portando le proprie idee e la propria esperienza.
La serata verrà arricchita dalla musica “mitteleuropea” di Gabriella Gabrielli (voce, http://www.myspace.com/gabriellagabrielli), Mauro Punteri (voce e chitarra) e Stefano Bembi (fisarmonica) e dalla proiezione delle fotografie sul tema “La Trieste che vogliamo costruire” a cura dell’Associazione Nadir Pro (nadirpro.wordpress.com).
A degna conclusione della serata il dj set di Radio Fragola con Jack Rabbit Slim Selecter e Papa Loki.

Annunci

2 Comments

Add yours →

  1. Una precisazione da parte nostra è doverosa.
    La NADIRproiezione di mercoledì sera, prendendo come spunto il tema della serata, metterà in visione una selezione di immagini che esprimono una serie di riflessioni sulla città, analizzando i suoi segni e i suoi sogni. Ma non solo di Trieste si racconterà per immagini. Dal progetto, frutto di lavoro collettivo, si dipartono vari punti di vista. Ogni punto di vista rielabora il concetto di partenza generando variabili inconsuete…
    In qualche modo, possiamo considerarlo come il passo successivo nello sviluppo della visione intitolata DiverCitizen, proiettata in occasione del 7° Festival delle Diversità a sottolineare i 6 punti del progetto Divercity – Stessi temi, città Diversa

  2. Gentili Amici,
    le foto che avete proiettato durante l’incontro erano meravigliose. Grazie….siete stati preziosi!
    Un bacio Agnese
    p.s. dicevo “che belle foto”…senza accorgermi che erano le vostre: pensavo partiste alla fine….quindi un commento sincero. Purtroppo così non sono riuscita a presentarvi degnamente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: