Le città inVisibili 2.0 | venerdì 24 settembre 2010

lecittàinvisibili2.0_michelezangirolami
Le città inVisibili 2.0 | Michele Zangirolami
venerdì 24 settembre 2010
intorno alle 22, presso lo Spazio Rosa (via Bottacin, 4 | c7), all’interno della sessione sesta di Oh Poetico Parco 2010:

Le città inVisibili 2.0

adattamento scenico da
‘Le città invisibili’ di Italo Calvino

Marco Polo / Kublai Kan: Lilia De Mattia / Monica Falcomer
voce narrante: Christian Sinicco

ambiente sonoro: Daniele Mastronuzzi
ambiente scenico: Luca Gabrielli
scenografie digitali: Michele Zangirolami

regia: Lilia De Mattia / Monica Falcomer
da un’idea di Gianni Palcich

Il proposito di questo progetto, proposto dall’associazione NadirPro come tappa intermedia di un più ampio percorso di studio sul testo calviniano, è di mettere in scena, partendo dai dialoghi tra Marco Polo e Kublai Kan sparsi nel testo calviniano, uno spettacolo multidisciplinare in occasione dei venticinque anni dalla scomparsa di Italo Calvino.
‘Le città invisibili’, libro-laboratorio del 1972, considerato l’approdo finale di un intenso periodo di sperimentazione letteraria da parte di Italo Calvino, si presta a molteplici rielaborazioni data la sua struttura volutamente aperta all’interpretazione del lettore. L’opera si può smontare e ricombinare senza compromettere l’idea di fondo della poetica calviniana. Un libro-gioco le cui regole si inventano di volta in volta. Un mosaico ipertestuale senza inizio e senza fine. Un flusso continuo di narrazione sciolta dai vincoli della struttura narrativa. E tanto altro ancora…
Molti adattamenti e riduzioni sono stati tratti dal ricco testo calviniano. Il più delle volte si sono presi in considerazione soprattutto i fantasiosi resoconti delle città visitate da Marco Polo. Per quest’occasione si è voluto rivolgere l’attenzione alle cosiddette ‘cornici’, poste all’inizio e alla fine di ogni capitolo, e su queste sviluppare quella che sembra essere la metafora dominante nell’opera calviniana: il viaggio come accumulo di memoria che, avendo una sua consistenza, si deposita più o meno caoticamente nello spazio-tempo dell’esistenza di ognuno. Da qui l’idea di sviluppare il dialogo in un ambiente adimensionale, che rimandi simbolicamente ad una discarica (intesa come deposito di ‘memoria esausta’), dove i due protagonisti, come in una partita di uno stravagante gioco, si rimbalzano l’un l’altro la sfida del suscitare stupore. Da questa sottile dinamica prende vita l’azione scenica, affidata alle due protagoniste (volutamente al femminile per coerenza con la fantasia calviniana) e al narratore (un poeta e il suo modulo espressivo), sostenuta da mimetiche sonorità elettronico-ambientali e da eclettiche scenografie analogico-digitali.

«… – Che senso ha il vostro costruire? – domanda. – Qual è il fine d’una città in costruzione se non una città? Dov’è il piano che seguite, il progetto?
– Te lo mostreremo appena termina la giornata; ora non possiamo interrompere, – rispondono.
Il lavoro cessa al tramonto. Scende la notte sul cantiere. È una notte stellata. – Ecco il progetto, – dicono.
»
Italo Calvino, Le città invisibili

Annunci

One Comment

Add yours →

  1. Sabato 06.11.2010 – Ore 21:30
    CARDIOPARTY 3.0

    INGRESSO LIBERO – NELLA GRANDA YARD

    Anche quest’anno torna CARDIOPARTY serata/evento a base di pittura ed arti varie, festa e solidarietà. Una trentina di artisti esporranno le proprie opere (pittura, fotografia ed oggettistica) negli spazi del Bagno Ausonia.
    Tutte le opere parteciperanno ad un’asta il cui ricavato verrà devoluto in beneficenza in favore dell’AGMEN, associazione che dal 1984 si occupa dello studio e dell’assistenza a bambini colpiti da tumore. La serata di inaugurazione prevede inoltre eventi quali la performance teatrale “Le Città In-Visibili 2.0”, la musica live del gruppo Lasko de Giostro, i video dei giovani video-maker New Drug, le poesie di Piero Isoni e il dj-set curato da Le Vipere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: